Signor Rossini! Istantanee di un artista

Signor Rossini! Istantanee di un artista

Rossini & friends per il nuovo anno accademico.

Mercoledì 20 novembre si celebra l’inizio dell’anno accademico dell’Alma Mater con il consueto appuntamento proposto dal Collegium Musicum: al pubblico che sarà in Aula Magna di S. Lucia alle 21 non offriremo però una performance esclusivamente musicale. Con Signor Rossini! // Istantanee di un artista, il Collegium ripropone anche quest’anno la formula del concerto-spettacolo in un evento dedicato alla figura di Gioachino Rossini e alle sue strettissime relazioni con la città di Bologna. In scena, l’Orchestra e il Coro del Collegium Musicum, diretti da Enrico Lombardi e Roberto Pischedda, si destreggeranno tra sinfonie, arie d’opera ed elegie, guidati con mano sicura dalla regia di Riccardo Tabilio.

La traiettoria artistica e biografica di Gioachino Rossini si innesta in modo esemplare in una visione della “vita come opera d’arte”: artista, intellettuale e viveur, Rossini è un personaggio a cui la vita, si potrebbe dire, sta stretta. I biografi e gli stessi contemporanei nel ritrarlo usano le più diverse tinte, contrastanti se non del tutto contraddittorie: leggero, brillante, amante degli scherzi ma propenso all’ira, pigro eppure iperattivo, arguto e insieme depresso. Il concerto drammatizzato Signor Rossini! // Istantanee di un artista si propone di raccontare il personaggio musicalmente e teatralmente. Musicalmente attraverso composizioni autografe e tributi successivi, con una particolare attenzione al contesto bolognese familiarissimo al compositore e alle voci eminenti della Regia Accademia Filarmonica di Bologna.

La varietà stereoscopica del programma musicale verrà ribadita nel menu della drammaturgia originale, curata da Riccardo Tabilio e Valeria Sacco, che gioca a interrogare il «Signor Rossini» attraverso un montaggio di scritture originali e fonti storiche. Rossini fu infatti membro dell’Accademia Filarmonica di Bologna, un’istituzione che nei secoli ha visto tra i propri consociati i nomi più illustri della storia della musica. E proprio dall’Accademia Filarmonica, che ha collaborato alla realizzazione di questo spettacolo, arrivano alcuni dei materiali che compongono la ricca trama, musicale e drammaturgica, dell’evento.

L’ingresso al concerto è libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Info qui.